Logo RBN
Daniela PDF Stampa E-mail

NOME: Daniela

    Voglio ringraziare il Signore raccontando come Egli ha trasformato la mia vita che era ormai distrutta.

    All’età di sei anni rimasi orfana di padre e questo fatto procurò nella mia vita un grave senso di solitudine in quanto egli, ricordo, mi voleva molto bene, mentre ero convinta che mia madre amasse di più mio fratello; perciò mi sentivo sempre più sola, sempre più improtetta, così ho iniziato ad avere paura di tutto e di tutti. Ad un certo punto mi accorsi che la paura che sentivo mi procurava una bella sensazione.

    Fu da allora, infatti, che iniziai a leggere libri e a guardare films dell’orrore, e tutto questo strano mondo di incubi mi affascinava tantissimo. Poi un giorno qualcuno mi propose di partecipare ad una seduta spiritica; dopo questa esperienza quegli incubi che prima erano soltanto racconti, diventarono in me una realtà. Iniziarono a succedere nella mia vita strane cose. Sentivo una voce che mi parlava, dicendomi cosa dovevo fare e mi minacciava quando non avevo l’intenzione di ubbidire. Dapprima pensavo, fosse soltanto la mia immaginazione ma poi dovetti credere a quella voce da quando, dopo che essa mi aveva ordinato di non uscire di casa, perché in caso contrario avrei avuto un incidente, io non ubbidii e mi avvenne proprio un incidente con la macchina. Da allora non disubbidii più a quella voce, compresi così che la mia vita era praticamente manovrata da qualcuno di cui immaginavo la natura anche se non volevo confessarlo a me stessa. Iniziai, poi, a fare strani sogni che predicevano il futuro mio e degli altri e vedevo che, via via, accadeva tutto ciò che sognavo… fino a quando sognai il giorno della mia morte!

    Fu solo a quel punto che, terrorizzata dalla paura di andare all’inferno per tutti i miei peccati, cercai aiuto anche se sapevo che sarebbe stato difficile trovare qualcuno disposto a credermi.

    Il Signore con tutta la Sua misericordia, però aveva preparato una via d’uscita per me. Ricordo che camminavo con la macchina e piangevo per la disperazione; non sapevo dove andare, quando ad un tratto mi sono trovata sotto il portone di un palazzo nella quale abitava una famiglia di credenti con la quale lavoravo. Son salita con l’intenzione di raccontare tutto, con la convinzione che soltanto loro potevano aiutarmi. Quando finii di raccontare tutto quello che mi stava accadendo mi dissero delle parole che riempirono il mio cuore di speranza e felicità. Avevo scoperto che c’era Qualcuno che mi amava tantissimo e che poteva aiutarmi, e così è stato. Quel Qualcuno, come certo avrete compreso, è Gesù. Insieme a quei credenti e ad altri, abbiamo pregato il Signore, abbiamo esaminato alcuni passi della Parola di Dio e, per la grazia di Dio, sono stata liberata da tutti i legami satanici e anche battezzata con lo Spirito Santo. Da allora Egli ha messo a posto la mia vita, ha perdonato i miei peccati e posso dire che non ha finito di fare meraviglie nella mia vita.

    Oggi sono felicemente sposata, ho due bellissime bambine, e soprattutto, la mia famiglia ha come capo il Signore Gesù ed Esso si prende cura di noi ed è sempre fedele.

A Lui sia la gloria per ogni età.

Amen!

 

 
< Prec.   Pros. >